TI  PORTO  LA  LUNA

 

Paolo Attivissimo

Con il Patrocinio della Fondazione Osservatorio Astronomico di Tradate FOAM13

Luigi Pizzimenti

 


Se volete vedere da vicino un frammento di Luna, non c'è bisogno che andiate a Houston, negli Stati Uniti, dove sono conservati i campioni di suolo lunare riportati sulla Terra dalle missioni Apollo fra il 1969 e il 1972: uno di questi frammenti di roccia lunare sarà in tour in Italia e Svizzera dal 9 maggio al 3 giugno per una serie di conferenze scientifiche e di eventi divulgativi dedicati al tema dell'esplorazione e dell'avventura.



La roccia è stata concessa in prestito per un mese dalla NASA a 
Luigi Pizzimenti, Responsabile della sezione Astronautica dell'Osservatorio FOAM13 di Tradate, curatore del Padiglione Spazio del Museo del Volo Volandia e accreditato presso il Lunar Sample Laboratory Facility nel quale sono custodite le rocce lunari Apollo. Il 4 maggio scorso ho accompagnato Luigi a Houston per documentare giornalisticamente il viaggio e sarò con lui per le lezioni e conferenze che dedicheremo a questo straordinario campione di roccia extraterrestre.

No, non è uno scherzo, anche se faccio fatica a crederci anch'io, perché sono anni che lavoro a quest'impresa. Luigi ed io siamo andati davvero a prendere un pezzo di Luna e ve lo abbiamo portato.

 

Il campione di Luna che Luigi (foto qui accanto) ed io, siamo andati a ritirare è molto speciale: è un frammento della roccia catalogata con il numero di riferimento 70215, pesa ben 120 grammi ed è uno dei più grandi fra quelli offerti dalla NASA per esposizioni pubbliche.

Ha una storia eccezionale: ha più di 3,7 miliardi di anni (più della maggior parte delle rocce terrestri di superficie) ed è stato scelto e raccolto sulla Luna a dicembre del 1972, durante l'ultima missione lunare, Apollo 17, dalle sapienti mani dell'unico geologo che ha mai fatto geologia extraterrestre sul campo: Harrison Schmitt.

Questa roccia ha anche un valore inestimabile, perché oggi non c'è nessuno in grado di andare a prenderne delle altre: se prendiamo il costo delle missioni Apollo (circa 170 miliardi di dollari di oggi) e lo dividiamo per i 382 chilogrammi di campioni lunari riportati sulla Terra, risulta che il campione che Luigi ed io vi porteremo vale teoricamente circa 53 milioni di dollari.

Durante gli appuntamenti pubblici, che trovate elencati nel calendario qui sotto, potrete conoscere la storia geologica di questa roccia antichissima (grazie anche alla 
scheda tecnica NASA), che rievoca la cataclismica formazione della Terra e della Luna, e potrete rivivere, con foto e riprese video rare e restaurate, l'avventura e il viaggio che l'hanno portata tra noi. Potrete anche osservarla da vicino e fotografarla: se volete un selfie davvero spaziale, questo è il vostro momento. Avere in Europa un grande campione di roccia lunare delle missioni Apollo non capita spesso. Dopo il 3 giugno la roccia non sarà più disponibile e verrà riportata da me e Luigi negli Stati Uniti.

Durante il viaggio ho fatto un livetweet e girato un mini-documentario che racconterà come è stato possibile coronare un sogno che, come Luigi (autore del libro 
Progetto Apollo) e tanti altri della mia generazione, avevo fin da bambino: raggiungere la Luna e vedere cosa può fare di meraviglioso l'umanità quando ci si mette d'impegno.

Se vi va di unirvi a me e Luigi in questo sogno che diventa realtà e nel tour della Roccia, seguiteci su Twitter (@disinformatico e @luigipizzimenti) e condividete le vostre esperienze e le vostre foto usando l'hashtag#tiportolaluna.

Se vi interessa organizzare un evento, una lezione universitaria o una conferenza dedicata a questa roccia, contattatemi via mail presso 
paolo.attivissimo@gmail.com oppure contattate Luigi Pizzimenti presso luigi.pizzimenti@foam13.it per tutti i dettagli organizzativi. Ma fate presto, perché il tempo vola, molte date sono già state riservate e altre sono state opzionate.
Le date indicate come sotto opzione restano comunque disponibili fino a quando l'evento viene indicato come confermato.
Visto il valore del campione di roccia lunare, è indispensabile che venga messa a disposizione una teca protettiva non apribile di dimensioni sufficienti a contenere il suo espositore, mostrato qui sopra, e che il campione sia costantemente sorvegliato.

 

 

 

                   http://attivissimo.blogspot.com/p/ti-porto-la-luna.html

 

Webmaster: Roberto Crippa
Copyright © 2010 FOAM13